• LinkedIn App Icon

Lombardi Bruno nasce professionalmente in RAI Radiotelevisione Italiana (sede di Milano) nel 1975 dove, previo concorso, entra a far parte dello
staff tecnico.Il diploma di perito elettronico gli permette di accedere ai corsi di specializzazione tecnico-operativi indetti dalla sede di Milano.
Specializzatosi nella videoregistrazione broadcast montaggio RVM, vidigrafo e telecinema, matura un'elevata esperienza tecnica ed operativa sui sistemi video in genere.
La sua grande passione per la fotografia e la conoscenza dell'hardwere del
telecinema (allora il più avanzato tecnologicamente era il Rank Cintel MKII jump scan con scansione flying spot,il primo con trascinamento a capstan) lo indirizzano sempre più assiduamente verso l'operatività di queste macchine, tanto da diventare uno dei massimi esperti di questi sistemi. Allora la RAI aveva in dotazione altre macchine meno sofisticate ma comunque funzionali ad esempio: il fast pull down della Fernsehen (gruppo Bosch), il Thomson e gli storici telecinema in bianco e nero             (a valvole).
Bruno ha occasione, data la distinta esperienza, di collaborare con registi e direttori della fotografia di fama internazionale nell'elaborazione elettronica della fotografia 35mm e 16mm, alcuni dei quali Sergio Leone, Tarsem Singh, Dante Spinotti, VIttorio Storaro, Tony Scott, Zack Snyder, Franco Zeffirelli, Michelangelo Antonioni, Daniel Mindel, Tonino Delli Colli e tanti altri grandi del cinema e della televisione.



N.B - L'elaborazione elettronica delle luci e colore (al telecinema) era  
          esclusivamente su  pellicola a basso contrasto positiva (stampa).

Nel 1980, con l'avvento della privatizzazione delle emittenti televisive

lascia la RAI ed insieme a due colleghi, Antonio Saputo e Nino Artuso fonda la Videozoom italia di Milano. società facente parte della multinazionale americana "Bell & Howell".
La videozoom si colloca subito fra le post produzioni italiane più prestigiose e Bruno Lombardi, nei ruoli di responsabile tecnico della struttura e di operatore al telecinema, effettua sul telecinema RanK Cintel MKIII Jump scan diverse modifiche hardware. Una delle più importanti innovazioni apportate è quella di far leggere il telecinema in reverse a 25 frame al secondo con fotogramma perfettamente agganciato. Per apprezzarne la straordinaria novità basti pensare che, ai tempi, nessun telecinema jump scan consentiva una tale operazione e tanto meno lo permettevano i primi registratori da un pollice.
Dopo un periodo di sperimentazione, nel 1982, Lombardi è il primo in italia a proporre la trascrizione della pellicola 35 o 16 mm da Telecinema
direttamente da negativo (solo sviluppo) dunque senza effettuare il procedimento di stampa (positivo) da parte dei laboratori.
Questa innovazione, anche se sofferta, rivoluziona gradualmente il settore e nell'arco di qualche anno, porta all'affemazione di un nuovo sistema di lettura della pellicola al telecinema.
Dal 1986/87, infatti, i laboratori si limitano , per ciò che concerne la fase preparatoria della pellicola 35 e 16mm per il Telecinema,ad effettuare il solo sviluppo, riservando la fase di stampa ai circuiti cinematografici.
Tutto ciò comporta una notevole riduzione dei costi per la produzione di spot pubblicitari,video clip, documentari e film Tv.

1986 - Lombardi Bruno si dimette dalla Videozoom italia e fonda, insieme alla BRW & Partners, la Zeus Picture.


Per la Zeus la BRW rappresenterà in termini di lavorazioni effettuate   circa il 40% annuo" mentre il rimanente 60% da attribuire a lavorazioni
di telecinema per conto di altre case di produzione , fatto questo, che permetterà a Bruno Lombardi la continuazione ed il consolidamento, di un rapporto a 360° maturato negli anni precedenti, con le maggiori case di produzione italiane.
La Zeus opererà nel mercato: pubblicitario, film, documentari e video clip con notevole successo fino al 1994.

 

1994 - Nasce l'Olimpus di cui Lombardi Bruno è titolare ed amministratore unico. In questo capitolo Lombardi Bruno coglie l'occasione e ringrazia tutte le case di produzione i tantissimi registi, direttori della fotografia italiani e stranieri che hanno creduto in tutti questi anni di attività e continuano ad apprezzare la nostra professionalità, disponibilità e creatività messa al vostro servizio.

 

2005- L'Olimpus ha ampliato la propria struttura allestendo una nuova sala di Editing On Line composta da Flint + Smoke su linux .

 

2008- L'Olimpus ha rinnovato la propria struttura allestendo una nuova suite per la lavorazione in HD 2 e 4k del materiale "dati" per chi lo richiedesse , con la possibiità di lavorare direttamente non solo il materiale digitale nei principali formati (DPX , TIFF , TGA , etc ) , ma anche il girato in ALEXA , PHANTOM , CANON D5 D7 , RED  CAMERA .

 

© 2012 by FaCES. All rights reserved